Cos’è?

É una metodica di procreazione assistita che permette conservare gli ovuli della donna per un tempo indefinito in modo tale che li possa usare nel momento che può o decide di essere madre.

Con il passare del tempo la fertilità della donna si riduce considerevolmente. Crioconservando gli ovuli nel momento di massima fertilità, evitiamo questo problema, permettendo che in un futuro trattamento di procreazione assistita la paziente disponga di ovuli di buona qualità per ottenere una gestazione e un bimbo sano.
Esistono altre situazioni come le donne affette da cancro che si sottoporranno a chemioterapia e/o radioterapia nel quale questa tecnica è l’unica alternativa per essere madre.

Per chi è raccomandata?

In tutte quelle situazioni nelle quali si metta in pericolo la riserva ovarica.

Fasi del trattamento
  1. Monitoraggio endocrinologico.In questa prima fase le ovaie sono stimolate con la somministrazione di ormoni il cui scopo è ottenere il numero necessario di follicoli con la migliore qualità. La paziente dovrà recarsi al centro per realizzare ecografie e determinazioni ormonali periodiche durante il ciclo per valutare l’evoluzione del numero e delle dimensioni dei follicoli.
  2. Prelievo degli ovociti (Pick-up).Il prelievo degli ovociti si realizza mediante un procedimento denominato aspirazione follicolare o pick-up. Gli ovociti sono prelevati con un ago sottile per via transvaginale e sotto guida ecografica. Durante il procedimento chirurgico che ha una durata approssimativa di 30 minuti, la paziente è sedata. Dopo 3-4 ore di riposo e osservazione in una stanza della clinica la paziente sarà dimessa per poter riprendere la sua vita normale.
  3. Criopreservazione degli ovociti.Questa tecnica consiste in esporre gli ovociti a un crioprotettore e in ridurre la temperatura in modo istantaneo dai 22ºC iniziali a -196ºC, evitando in tal modo la formazione di cristalli di acqua che possono danneggiare la cellula. La presente metodica permette conservare gli ovociti per un tempo indefinito.

Aggiornato a maggio 2017