Inebir ha aggiunto alla sua offerta di servizi una Unità di Ricerca, diretta dal Dott. Josè M. Navarro Pando, nella quale mette a disposizione dei pazienti che richiedano questo tipo di risposta medica, un’unità di ricerca, sviluppo ed innovazione e un’unità di Genetica.

La politica di lavoro per la quale Inebir scommette nella sua Unità di ricerca si focalizza in un servizio e assistenza integrale (piattaforma diagnostica) che pretende ridurre il livello di stress e preoccupazione che qualsiasi delle patologie da trattare provoca nei nostri pazienti attraverso un modello di assistenza nel quale il paziente è il centro dell’asse intorno il quale girano tutti i professionisti implicati nella risoluzione dei problemi di salute. In tal modo, il processo assistenziale consta dei seguenti passi:

  1. Identificazione delle necessità di salute dei pazienti.
  2. Analisi del problema medico da parte di un’equipe multidisciplinare.
  3. Elaborazione di una strategia per approcciare il caso.
  4. Risoluzione dello stesso.

Il paziente come centro del modello di assistenza
Una volta deciso la strategia terapeutica da seguire, l’equipe di professionisti di Inebir si incaricherà di gestire la realizzazione di tutti gli esami diagnostici e di tutti gli interventi terapeutici necessari, sempre in permanente dialogo con il paziente.

Il problema dei tempi di attesa
Inebir è consapevole dell’impatto emotivo che suppongono i tempi di attesa per una diagnosi o per una terapia. Per questo motivo, l’Istituto per lo studio della biologia della riproduzione umana (Inebir), si impegna con i pazienti per ridurre al minimo questi tempi. Quando è possibile, il compromesso include diagnosi e interventi nello stesso giorno.

L’atto unico
L’atto unico è un modello di assistenza nel quale l’identificazione, l’analisi di un problema di salute e la realizzazione delle strategie diagnostiche e terapeutiche per risolverlo si realizzano nello stesso giorno, con minimi fastidi per il paziente.

Aggiornato a maggio 2017