Studio della coppia infertile

In cosa consiste lo studio della coppia infertile nel centro Inebir?
Nel nostro centro offriamo una prima visita gratuita nella quale uno dei nostri medici ti assisterà direttamente. È consigliabile che in questo primo incontro si portino con se tutte le relazioni cliniche così come i risultati degli esami e dei trattamenti che si sono svolti in precedenza. Il medico che ti prenderà in cura analizzerà tutta la tua storia clinica e, in seguito, passerai in un ambulatorio visite dove sarai sottoposta a un controllo ginecologico con ecografia completamente gratuito. Il nostro obiettivo è conoscere il vostro caso nella maniera più approfondita possibile. Pertanto, il nostro team medico valuterà la situazione e vi consiglierà di eseguire i test appropriati in base al caso specifico per completare lo studio della coppia infertile (studio di fertilità). Noi di Inebir crediamo che sia fondamentale studiare le possibili cause d’infertilità in entrambi i partner della coppia al fine di raggiungere una diagnosi corretta e trovare la soluzione migliore per ottenere una gravidanza. In generale, gli esami di base previsti per valutare lo stato di fertilità della coppia sono:
Ecografia transvaginale per contare i follicoli nelle ovaie (conteggio dei follicoli antrali) e un’analisi del sangue per valutare i livelli di estradiolo e dell’ormone follicolo-stimolante nel terzo giorno del flusso mestruale.
Test di permeabilità della cervice o prova di trasferimento: si realizza tra i giorni 15 e 20 del ciclo e consente di conoscere il percorso del canale endocervicale e valutare la cavità uterina prima del trasferimento di embrioni o del seme nel caso d’inseminazione artificiale.
Isterosalpingografia: è un indagine radiologica in cui si utilizza un contrasto liquido che iniettato attraverso il collo dell’utero con un catetere ci permette di valutare la permeabilità delle tube. Si realizza nei giorni compresi tra il termine delle mestruazioni e prima dell’ovulazione (generalmente tra il giorno 6 e 10 del ciclo).
Spermiogramma: gli uomini devono sottoporsi a questo test con il quale si valuta la produzione di spermatozoi nei tubuli seminiferi del testicolo analizzando i parametri di quantità (concentrazione), qualità (mobilità) e morfologia. È opportuno che il campione venga prelevato dopo un periodo di astinenza sessuale fra tre e cinque giorni e in condizioni igieniche ottimali.
Markers infettivologici: La legge afferma che la coppia che esegue un trattamento di fecondazione assistita deve aver realizzato recentemente i markers. Questi includono lo screening delle principali malattie infettive di trasmissione sessuale e non che potrebbero avere implicazioni negative sul futuro nascituro/a. Sono sempre richiesti l’analisi per lo studio della sifilide (VDRL e/o TPHA), della sindrome da immunodeficienza umana acquisita (HIV), i marcatori dell’epatite B e C, e gli anticorpi anti-rosolia. Questi test sono validi per 6 mesi dalla data del prelievo di sangue.
Inoltre, ci sono molti test complementari la cui realizzazione dipenderà dalle esigenze specifiche di ogni caso come l’analisi dell’ormone antimulleriano, lo studio dell’aborto ricorrente, lo studio della sindrome dell’ovaio policistico, l’isteroscopia diagnostica, ecc.
Dopo aver completato tutti gli esami consigliati, avrete un incontro con il medico durante il quale sarete informati dei risultati, e si deciderà il tipo di trattamento che meglio si adatta al vostro caso.
Per richiedere una prima visita completamente gratuita puoi compilare il modulo sul nostro sito web o chiamare al +34 954302683. Inoltre, se ha già una diagnosi e vuole una seconda opinione sul suo caso, può contattarci e il nostro team medico analizzerà la sua storia e le offrirà una seconda opinione senza alcun costo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *